Bali

Giugno 2016

A Bali c’è posto davvero per tutti!

Per chi vuole rilassarsi, per la luna di miele, per l’amante del lusso sfrenato, per il backpaker, per il viaggiatore, per il fattone…

Trasporti

Bali non brilla per i trasporti pubblici. Diciamo che sono praticamente inesistenti e dovrete affidarvi soprattutto ai trasporti che offre la PeramaKura Kura.

Ci sono diverse possibilità per potersi spostare a Bali.

  1. Auto con driver: da 600.000 IDR/giorno/auto. Un’ottima opportunità per poter visitare tutta l’isola. Nel caso in cui non abbiate voglia di farvi un proprio itinerario, sicuramente il vostro driver vi aiuterà a scoprire le bellezze turistiche di Bali. Tuttavia a mio parere se volete un contatto più diretto con le persone del luogo di conviene optare sul fai da te
  2. Affittare un’auto: da 300.000 IDR. Sinceramente penso che non sia la scelta più conveniente. Anzitutto si guida a sinistra, poi considerate che le strade di Bali sono molto strette, e il traffico molto intenso, le condizioni stradali alle volte davvero povere, e in più mi troverete spesso motorini auto tutto quello che evidentemente che vieni contromano! Guidare a Bali un’auto è come essere dentro ad un videogioco……… tipo Carmageddon!!! Se proprio siete intenzionato all’affitto, vi consiglio balicarfinder.com, davvero conveniente con servizio di drop off in hotel o all’aeroporto a costo zero!!! Auto da 23$/giorno assicurazione compresa.
  3. Affittare un motorino, ma non guidate a Kuta se non volete diventare una frittella!!! il costo dell’affitto della motorino, che normalmente è dotato di cambio automatico, si aggira attorno ai 15.000 IDR al giorno. I noleggiatori si trova praticamente ovunque. Il costo della benzina è irrisorio e i distributori si trovano in ogni angolo di Bali. Sicuramente non potrebbe fare delle grandissime distanze come in auto, ma girare tutta l’isola è comunque fattibile. Le difficoltà maggiori si hanno nei grandi centri abitati, come Ubud, Kuta e Denpasar e dove ci sono le maggiori attrattive turistiche. Per evitare di perdervi, potete scaricare sul vostro cellulare le seguenti applicazioni:
    1. Maps.me
      • AppAndroidAmazon
      • Applicazione completamente gratuita, offline e che funziona davvero bene! Dovete solo scaricare le mappe, anch’esse completamente gratuite!
    2. TomTomGo
      • AppAndroid
        • Ottimo, offline, navigazione gratuita per i primi 70 km, poi a pagamento (19,99 euro all’anno). Mappe da scaricare gratuitamente

Cosa Vedere… in motorino!

Il più gran consiglio che vi posso dare è perdetevi! Saltate in sella al vostro motorino, impostate una meta turistica e poi sbagliate strada!

Vi troverete così a scoprire luoghi incantati ricchi di fascino, colori saturi, odori e profumi, ma soprattutto gente sorridente e sempre disposta ad aiutarvi. Se siete fortunati come noi, potrete assistere ad un matrimonio con la gente del luogo che vi inviterà a stare il più vicino possibile per poter partecipare meglio!

This slideshow requires JavaScript.


Ci sono davvero tantissime cose da vedere a Bali, ma quello che davvero colpisce e rapisce è la gioiosità e il sorriso dei suoi abitanti!

Quindi…

Perdetevi! Perdetevi! Perdetevi!

Quindi seguito elenco le maggiori attrattive turistiche visitabili in motorino con gita in giornata da Ubud. Considerate sempre che al massimo potrete andare ai 50 km/h; una buona media per stimare la durata del percorso (sempre ammesso che non vi perdiate) è attorno ai 25 km/h.

Ubud – 7,5km – strada asfaltata stretta – traffico intensissimo

IMG_0698

A Ubud c’è tantissimo da vedere, da fare e da comprare, l’unico reale problema è che sembra essersi riversata fra le sue strade tutta la popolazione mondiale! Io non ho visitato il Sacred Monkey Forest Sanctuary, l’ho visto solo di sfuggita, ma  è un posto piacevole dove camminare in mezzo alle scimmie (fate comunque molta attenzione perchè sono capace di strapparvi qualunque cosa, occhiali da sole compresi!!!). Ubud è anzitutto da vivere… Date un’occhiata al Palazzo reale, davvero piacevole, camminate per le vie del centro,, fate una veloce visita al mercato centrale, pranzate in uno dei ristorantini locali o se volete qualcosa di speciale, concedetevi una serata al Sayan House (prenotabile anche online). Quello che assolutamente non dovete perdere sono i massaggi balinesi. Uno dei migliori posti di Bali è il Bali Botanica Day Spa, prenotate con largo anticipo, perchè è praticamente sempre completamente pieno!

Mas – 7,9km – strada asfaltata stretta – traffico intenso

IMG_0812.JPGMas è un famoso villaggio balinese chiamato anche Bali Wood Carving center. Qui potete trovare letteralmente qualunque mobile fatto in rattan, tradizionale, moderno, di design. Sfortunatamente sta arrivando la plastica anche qui, ma il rattan continua a far da padrone. Sono mobili davvero molto belli e prodotti tutti artigianalmente. I prezzi decisamente ragionevoli. Ovviamente, visto che non potete imbarcarvi con un set di mobili per giardino nel vostro volo continentale, nel caso in cui siate cintenzionati all’acquisto, ogni negozio potrà spedirvi l’artigianato a casa con cargo. I prezzi di spedizione sono a metro cubo.

Tegallalang Terrazze di riso – 16,3km (attraverso Jalan Tegallalang – strada asfaltata stretta – traffico molto intenso

IMG_0876.JPGMolto meno estese di quelle di Jatiluwih, queste terrazze sono a pochi passi da Ubud e sono davvero molto belle, l’area è frequentatissima dai turisti e il paesino praticamente è diventato un mercato di “ricordini”. Ne vale comunque la pena e se volete fare shopping percorrete da Ubud tutta Jalan Raya Tegallalang, una strada completamente piena di negozi che vendono ottimo artigianato. Di qualunque tipo e gusto!

Pura Masceti- 23,8km – strada asfaltata e autostrada – traffico medio

IMG_0838.JPG

Incantevole la strada che costeggia il mare e che si percorre per arrivare al tempio. Il tempio non è un granchè, ma la spiaggia davvero splendida. La meta non è assolutamente turistica. Di fronte al tempio è costruita una casa privata davvero particolare; tanto che i turisti fotografano molto più volentieri la casa piuttosto che il tempio! A pochi passi c’è l’ottima sistemazione Eco friendly BarnNBunk che da supporto ai prodotti derivanti dall’agricoltura locale

Risaie di jatiluwih- 39,4km – strada asfaltata e sterrata – traffico medio

IMG_0744Le risaie di Jatiluwih sono le più famose di Bali e sono talmete belle da essere diventate patrimonio dell’UNESCO. Il periodo migliore per visitarle e per vederle in tutto il loro splendore è quando i terrazzamenti sono pieni d’acqua (agosto). Tuttavia, anche quando il riso è pronto per il raccolto, la loro bellezza è davvero unica. Anche se il turismo in questa zona è davvero intenso, vi consiglio di ammirarle seduti in tranquillità sul muricciolo che porta ai terrazzamenti.

 Pura Luhur Batukau (da Jatiluwih) – 9,9km – strada sterrata accidentata – traffico scarso

IMG_0770.JPG

Questo tempio è abbarbicato ai versanti del monte sacro Batukaru. Sembra quasi emergere da una  vegetazione lussureggiante e spesso è avvolto da via. Nel cortile principale si ergono vari meru a tetti terrazzati, dedicati agli antenati della dinastia di Tabanan e alle divinità protettrici locali tra cui Maha Dewa, dea della montagna. Non è una delle mete turistiche principali, quindi non troverete la ressa tipica dei siti di Bali; questo lo rende un posto davvero magico.

Assolutamente da non perdere!

Tanah Lot – 33,1km – strada asfaltata e sterrata – traffico intenso

IMG_0666

Il tempio di Tanah Lot è forse il tempio più bello che io abbia mai visto.

Un’isoletta rocciosa battuta dai venti e dalle onde, raggiungibile solo durante la bassa marea e adornata di fiori vermigli.

E’ davvero un posto splendido e magico. Unico neo, la ressa di turisti che si riversa a qualunque ora del giorno e… della notte! Ma a parte questo, davvero imperdibile!

Gunung Batur  – 46,4km – strada asfaltata – traffico medio

IMG_0939.JPG

il monte Batur si distingue per le  spettacolari cime frastagliate che bordano il lago blu all’interno del cratere, creato naturalmente da un’eruzione 30.000 anni fa. E come ogni posto in Indonesia, anche questo vulcano ha dell’incredibile: ha eruttato oltre 20 volte dal 1824 e dall’ultima eruzione nel 2000 il fumo continua a uscire dal cratere! Il panorama è fantastico, la temperatura davvero piacevole, ma soprattutto il luogo è unico, visto che solo qui potrete ammirare un vulcano all’interno di un altro vulcano!

Pura Tirta Empul – 22,3km – strada asfaltata – traffico medio

IMG_0911.JPG

Questo è il tempio delle acque sacre! Molti balinesi vengono in questo tempio per poter bagnarsi nelle sue sacre. Era domenica quando l’abbiamo visitato ed è stato splendido vedere tutti i balinesi, vestiti con costumi tradizionali, recarsi al tempio, portando le offerte e regalandoci sorrisi. Quello che ho trovato davvero di cattivo gusto è la ressa di turisti che si bagna nelle vasche… Per cortesia, ricordate che siete in un uogo sacro e che queste acque non servono per rinfrescarvi, ma sono luogo di preghiera!

Sukawati – 13,2km – strada asfaltata – traffico medio

IMG_0819.JPG

Questa città è definita dalla Lonely Planet una cità mercato. In generale troverete le stesse bancarelle del mercato di Ubud. Quello che però vi consiglio di fare è visitare il mercato tipico balinese che si trova dall’altra parte della strada. E’ a tre piani ed è ricco di fiori, frutti, articoli di artigianato tipici come le stuoie in paglia, le ceste per il riso e tanto altro. All’interno ovviamente nessun turista e tatissime persone che vorrano parlare con voi e che sarnno ben felici di mostravi le loro mercanzie!

Sistemazioni

A Bali potete trovare davvero di tutto. Le sistemazioni sono davvero tante e alcune incredibilmete molto belle e ben curate. Dalla sistemazione a pochi euro a notte fino alla villa o all’hotel di lusso per migliaia di euro.

Se volete vedere le principali attrattive di Bali, vi consiglio di fare base a Ubud spostandovi direttamente da lì ogni giorno; considerate un massimo di 30/40 km sono andata.

Nel caso in cui invece vogliate girare tutta l’isola e abbiate optato per l’affitto di un motorino, Il mio consiglio è di non prenotare alcunché, ma di alloggiare nei piccoli paesini dove arrivate, cercando di volta involta

Avendo solo cinque notti a mia disposizione, ho optato per fare base a Ubub.

Ho soggiornato nelle seguenti strutture prenotate con booking.com:

  • The Kutaya IMG_0622Jalan Dewi Sartika, Gg. Nusa Indah, Gg. Satelit No. 5, Tuban, Tuban, 80361 Kuta, Indonesia 346500.

173250IDR a camera doppia senza colazione

Questo hotel a conduzione familiare è davvero una perla vicino aeroporto internazionale. Al suo interno troverete delle camere molto ampie ben fornite con un balcone, una piscina d’uso comune, ma soprattutto il tempio di famiglia.

  • Rumah Dadong Banjar Penestanan Kaja, 80571 Ubud, Indonesia

    This slideshow requires JavaScript.

2475000IDR per con due camere da letto e piscina privata. Colazione compresa.

Questa villa è aver poco splendida! Situata nel piccolo sobborgo di Sayan a soli cinque minuti in motorino da Ubud centro, È climatizzata, dotata di terrazza, il giardino privato, di piscina privata, due bagni, due camere da letto spaziosissime, di cui una alla piano superiore, una cassaforte, due docce e una splendida vasca e il wifi gratuito. La colazione, a dir poco deliziosa! Potete scegliere se avere la colazione tipica, con riso e pollo, oppure pancake, uova… La frutta come sempre immancabile e succhi appena spremuti anche.  In più i proprietari vi delizieranno con deliziosissime sorprese! I padroni di casa sono davvero gentilissimi! Sono contattabili e disponibili a qualunque ora tramite whatsapp, sempre presenti senza esserci!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s